STORIA

*   *   *
LA  GUERRA  FRA  AUSTRIA  ED  ITALIA  NON  E'  FINITA
Doppia cittadinaza agli altoatesini ? Sì, ma espropriamoli e mandiamoli in Austria.
Io completerei la guerra del 1915/18 invadendo l'Austria... impiccando i politici austriaci come fecero loro nel 1916 con Fabio Filzi e Cesare Battisti o fucilandoli come fecero con Damiano Chiesa.


L'ISOLAZIONISMO  DISPERATO  DEGLI  U.S.A.

Paese in decadenza che torna al Far West e mette tasse agli stranieri.
Il governo U.S.A. di DiTi taglia le tasse ai ricchi ed aumenta il debito pubblico più alto del mondo (20.000 miliardi, cioè dieci volte quello italiano, finanziato dai cinesi...).
Garda, 26 dicembre 2017
*    *    *
ANTROPOLOGIA  SOCIALE
Sono due giorni che cerco di acquistare per l'università il libro di Denis Fassin: “La forza dell'ordine. Antropologia della polizia nelle periferie urbane”, un'analisi sulla discriminazione delle minoranze etniche delle banlieues parigine e sull'operato della polizia. Ma, o è esaurito o non riesco ad effettuare il pagamento. Come si spiegano queste stranezze ? Così ho ripreso malvolentieri a leggere “Quando lo Stato uccide” di Tommaso della Longa e Alessia Lai.

P.S. Non dimentichiamo i quattro militanti delle Brigate Rosse: Riccardo Dura (ucciso con un solo colpo alla nuca), Piero Panciarelli, Annamaria Ludmann e Lorenzo Betassa, uccisi dai carabinieri del nucleo antiterrorismo (comandato dal generale Alberto Dalla Chiesa), agli ordini del capitano Michele Riccio, nella notte del 28 marzo 1980, in un appartamento di via Fracchia 12 a Genova. Ora Luigi Grasso ha presentato un esposto alla procura genovese che ha aperto un'inchiesta per omicidio volontario.

Mi domando: perché solo dopo 37 anni Luigi Grasso presenta l'esposto ? E soprattutto perché i familiari dei brigatisti non hanno mai fiatato in tutti questi decenni ?

Bah, ascoltiamoci “Take five” di Paul Desmond del 1959. File MP3.
Verona, 10 ottobre 2017

P.S. Scoperto l'arcano: Luigi Grasso ha recentemente fatto una ricerca universitaria sull'argomento e dai documenti ha rilevato delle incongruenze che non conosco, ma una potrebbe essere ad esempio il fatto che i quattro cadaveri erano tutti nello stretto corridoio con la testa rivolta verso la porta d'entrata (alle due e mezzo di notte), mentre i familiari dei brigatisti hanno creduto alla morte durante il conflitto a fuoco con i carabinieri.
ULTERIOR. Il fenomeno B. R. mi interessa perché è un fatto storico che è stato rimosso dalla memoria degli italiani ed è un fatto sociologico perché tutti i brigatisti erano giovani fra i venti ed i trent'anni. (Negli anni '70 ed '80 per me rappresentava soltanto un evento assurdo e fastidioso. Ora, voglio capire meglio.)
Verona, 10 ottobre 2017
*    *    *
UN  MOSTRO  SI  AGGIRA  PER  IL  MONDO
L'emulo statunitense del Berlusca (presidente, miliardario, palazzinaro, puttaniere, attorucolo, proiettatore [se dice ad un altro che è un diavolo o un criminale o un assassino allora significa che lo è lui stesso]) ha un'arma in più: le bombe atomiche e per questo dobbiamo preoccuparci. Per fortuna la popolazione statunitense non è incline a respirare un po' di pulviscolo nucleare... e questo dovrebbe salvarci da una guerra atomica ma non dalle bombe di qualche decina di tonnellate che, per lo spostamento d'aria, spaccano i timpani a due chilometri di distanza.
Noi colonizzati italiani (esempio: esercito USA a Vicenza e bombe atomiche a Ghedi) siamo spettatori inerti di questo scempio che minaccia la pace di tutto il mondo.
Anche il papa si è accorto dell'esistenza di questo mostro pericoloso ed ha parlato dei mali e dei pericoli della guerra, però si è "dimenticato" di specificare chi fa la guerra... Forse segue il
precetto "Dire il peccato e non il peccatore" ovvero "Condannare il peccato ed assolvere il peccatore...".
Sanremo, 14 aprile 2017
*    *    *
PROPAGANDA  ANTISIRIANA  DI  GUERRA
Pochi giorni fa le forze armate governative siriane hanno bombardato nella cittadina di Idlib postazioni delle forze ribelli antigovernative che la controllano militarmente. Nell'operazione sono esplose armi chimiche dei ribelli che sono state imputate ai governativi.
COMMENTO. Questa propaganda turco-statunitense & c. ha due punti deboli:
  1. più di tre anni fa il governo siriano ha consegnato tutte le arme chimiche in suo possesso le quali sono state controllate e distrutte da un organismo internazionale
  2. che bisogno avevano i siriani di bombardare la postazione con armi chimiche quando bastavano quelle tradizionali al tritolo ?
E' evidente che lo scopo della falsa propaganda turco-statunitense & c. è quello di preparare un attacco profondo alla Siria sottraendola all'influenza russa come fecero gli anglo-statunitensi quando invasero l'Iraq. I ribelli vogliono continuare ad occupare le zone in prossimità della Turchia tenendo alla larga i governativi, ma a poco a poco stanno perdendo terreno dopo il grande successo di Aleppo strappata ai sovversivi.
C'è un prezzo da pagare ma il processo di unificazione della Siria non si arresta.
Ora i russi hanno vietato il sorvolo agli statunitensi del territorio siriano, ma i missili lanciati a ridosso del confine (la distanza di una decina di chilometri è percorribile in una manciata di secondi) è difficile contrastarli se non con attacchi in territorio turco o similare...
L'azione di logoramento procede ma ISIS e ribelli indietreggiano continuamente
PS1. I turco-statunitensi & c. non hanno gradito l'attacco ai ribelli di Idlib durante la tregua...
PS2. I servi italiani Gentiloni e Mogherini si sono subito schierati con i loro padroni statunitensi ed hanno condannato il falso attacco chimico siriano.
PS3. Meno male che da Beirut non sono andato ad Antiochia anche perché è rimasto nulla dell'antica grandezza: sembra che i turchi (che l'hanno rubata ai siriani nel 1939) abbiano macinato tutti i marmi romani per farne calce.
PS4. Sono contento che sul web ci sia un piccolissimo spazio per coloro i quali non sottostanno alla propaganda statunitense.
PS5. L'attentato terroristico di un paio di giorni fa alla metropolitana di San Pietroburgo non è una reazione ad Idlib ma un attacco all'economia russa essendo la città meta di migliaia di turisti stranieri con euro e dollari che non boicottano la Russia (idem per gli attentati di Istanbul).
PS6. Non dimentichiamo che il fantomatico osservatorio siriano per i diritti umani (prontissimo a fornire false informazioni antigovernative alla stampa internazionale) non è altro che un organismo inglese di propaganda politica e militare.
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 7 aprile 2017
P.S.
PROPAGANDA  ANTISIRIANA  DI  GUERRA  Bis
Guarda caso subito dopo il fatto di Idlib misteriori mediatori dell'organizzazione terroristica basca ETA hanno comunicato alla polizia francese 12 nascondigli di armi...
Come dire: "Anche i siriani hanno nascosto le armi chimiche...!". Peccato che a nasconderle siano stati i terroristi ribelli turco-statunitensi...!
Garda, 10 aprile 2017
*    *    *
U.S.A.  E  LA  GUERRA  ECONOMICA Bis
Gli U.S.A. avranno solo conseguenze positive dal protezionismo doganale attivato dal governo di Donald Trump perché hanno:
  1. risorse di materie prime (metalli e petrolio) e di prodotti agricoli (dai cereali alla frutta esotica) tali che potrebbero tranquillamente fare a meno di importazioni
  2. un apparato industriale in grado di produrre qualsiasi manufatto necessitino (dalla lampadina all'aeroplano)
  3. un sistema informatico quasi monopolistico (dall'IBM alla Microsoft)
  4. un mercato interno in condizione di assorbire gran parte dei loro prodotti e servizi
L'aumento spropositato dei dazi doganali sulle importazioni dall'U.E. e dalla Cina non ha provocato alcuna reazione concreta nel senso che europei e cinesi non hanno per ripicca aumentato i propri dazi sulle le importazione dagli U.S.A. … perché altrimenti i loro consumatori pagherebbero i prodotti esclusivistici statunitensi il doppio (dazio del 100%).
COMMENTO. Gli imprenditori ed i politici italiani cosa possono fare ? Solo chiacchiere, mentre gli statunimensi possono fare sicuramente a meno della Vespa come i russi stanno facendo a meno del Parmigiano Reggiano...
Garda, 6 aprile 2017
*    *    *
U.S.A.  E  LA  GUERRA  ECONOMICA
Il governo Trump (parlo di governo e non del presidente Donald Trump perché il parlamento lo ha costretto a ritirare la riforma sanitaria la quale avrebbe dovuto annullare quella approvata da Obama e quindi ha dimostrato che Trump conta nulla...) ha approvato un aumento spropositato dei dazi doganali di alcuni prodotti importati dall'Europa e dalla Cina dichiarando di essere in guerra con questi paesi.
COMMENTO1. Nella sua logica ha fatto bene non avendo seguito paesetti come l'Italia che senza protezione si è fatta distruggere il sistema industriale riducendolo ad artigianato... (fortunatamente abbiamo il turismo). Una volta distrutto un settore produttivo, lo si ripristina in un minuto ? No: partire da zero è dura.
COMMENTO2. La globalizzazione è finita.
Bardolino, 1° aprile 2017
*    *    *
ALEPPO
Finalmente sono stati scacciati i terroristi filocapitalistici da Aleppo. Le forze armate regolari, supportate dagli alleati russi, hanno costretto alla resa condizionata (autorizzati ad andarsene con reperti archeologici...) 'sti delinquenti. I giornalisti italiani filoamericani (sono loro agenti) piangono... io esulto parzialmente perché avrei preteso la resa incondizionata (processi con sentenze capitali), ma i russi sono troppo buoni.
Muenchen, 16 dicembre 2016
*    *    *
GUERRA  SIRIANA
La stampa europea è scatenata contro le forze armate governative siriane e russe: ne inventano di tutti i colori (che qui non riferisco per non supportare la propaganda dei nemici della pace) riportando le aberrazioni dei filocapitalisti e delle "agenzie" del controspionaggio. Perché invece di diffondere notizie false non chiedono ai terroristi di arrendersi ? Semplicemente perché stanno perdendo la guerra: riconquistata e pacificata Aleppo (quartieri orientali controllati militarmente dagli antigovernativi), la guerra è quasi finita.
Garda, 29 settembre 2016
*    *    *
MILITARI  STATUNITENSI  ASSASSINI  E/O  SUBNORMALI
Gli statunitensi, in un bombardamento aereo a Deir Ezzor in Siria, hanno ucciso una novantina di soldati governativi che stavano combattendo contro l'ISIS. Hanno dichiarato che è stato un errore...
RIMEMBRANZA. Hiroshima (atomica), Vietnam (napaln) e Cermis (taglio fili funivia nel 1998).
INFORMAZIONE ITALIANA. Hanno oscurato la notizia con lo scoppio di una bomba a New York che ha causato 29 feriti subito dimessi... Qualcuno ironicamente ha parlato di scoppio di una “pentola a pressione”... Eppure hanno tirato avanti questa notiziola per una settimana.

GIOVANNI LO PORTO è il cooperante italiano sequestrato da Al Qaeda che è stato ucciso assieme all'imprenditore statunitense Warren Weinstein il 14 gennaio 2015 a Multan in Pakistan da un drone statunitense. - Ora il fratello vuole sapere la verità. Ma non lo sa che gli statunitensi non trattano con i sequestratori: uccidono sequestrati e sequestratori...

BRUNO CACACE e DANILO CALONEGO sono stati sequestrati tre giorni fa in Libia nei pressi di Ghat assieme ad un collega di lavoro canadese.
COMMENTO. Speriamo che i canadesi non “liberino” i sequestrati... perché rientrerebbero orizzontali.
Garda, 21 settembre 2016
*    *    *
TEDESCHI  E  STATUNITENSI
PRIMA Multa di 1,2 miliardi di dollari alla Volkswagen per i motori diesel truccati.
ADESSO. Multa di 14 miliardi di dollari alla Deutsche Bank per i titoli taroccati legati ai mutui.
DOPO. Sarà una guerra economica dai risvolti pericolosi perché gli inferiori statunitensi temono i superiori tedeschi.

Garda, 17 settembre 2016
REFFICA. La multa alla Volkswagen è di 4,7 miliardi di dollari oltre ai 10 miliardi di risarcimento agli acquirenti statunitensi.
Affi, 17 settembre 2016
*    *    *
ANNIVERSARIO  -  SALVADOR  ALLENDE
L'11 settembre 1973 il presidente cileno Salvador Allende veniva ucciso dai militari golpisti capeggiati da Augusto Pinochet e supportati dal presidente statunitense Nixon che non accettava un governo socialista nell'America meridionale.
Garda, 11 settembre 2016
*    *    *
COLPO  DI  STATO  IN  TURCHIA



Bandiera turca


Carristi turchi mandati a colpire la folla



Donna turca avvolta con la bandiera nazionale uccisa dai golpisti

Garda, 17 luglio 2016
*     *     *
GERMANIA  E  COLPO  DI  STATO  IN  TURCHIA
A margine del colpo di stato militare tentato e fallito questa notte in Turchia grazie alla reazione popolare e alle forze di polizia, c'è da evidenziare il fatto che Erdogan, il presidente legittimamente eletto, è temporaneamente riparato in aereo all'estero (ma è subito rientrato in Turchia): ebbene la Germania gli ha negato il diritto di atterraggio...(*)
COMMENTO1. I tedeschi sono alleati dei militari golpisti: il vizio dittatoriale nazista non lo hanno mai perso.

COMMENTO2. La posizione tedesca a favore del colpo di stato e contro la democrazia, non può essere passata sotto silenzio: va fatto un articolato esame sul significato amtidemocratico tedesco e sulla permanenza della Germania nell'Unione Europea, la quale, a guida tedesca, dimostra sempre più di essere guidata da una cupola nazista.
(*) Invece il Regno Unito - appena uscito dall'Unione Europea - lo ha stranamente accordato... con placet U.S.A.
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 16 luglio 2016
*     *     *
E'  MORTO  UN  NEMICO  DELLA  CIVILTA'  Bis
Fra i grandi demeriti del mostro M. P. (damnatio memoriae) ci sono da annoverare le numerose provocazioni per costringere le istituzioni a concedere grazie ed amnistie a favore di criminali pronti ad iterare i reati per i quali erano stati giustamente condannati.
Perciò brindo alla sua (tarda) dipartita.
P.S. Era solo un istrione esibizionista.

Garda, 21 maggio 2016
*     *     *
E'  MORTO  UN  NEMICO  DELLA  CIVILTA'
M. P. (damnatio memoriae) è morto all'età di 86 anni: troppi. Nella sua vita si è imbarcato nelle battaglie più sconce per la libertà di abortire, di divorziare, di uccidere i malati terminali, di licenziare i lavoratori dipendenti senza giusta causa, di eleggere deputati come Ilona Staller (si metteva un boa in quel posto) o come Toni Negri (condannato per terrorismo).
P.S. Finalmente traggo un sospiro di sollievo: sono libero di non sentire più le sue mostruose proposte veicolate da mass media faziosi.
Brescia, 20 maggio 2016
*     *     *
IL  GIORNO  DELLA  MEMORIA
Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche entrarono nel campo di concentramento tedesco di Auschwitz liberando i residui prigionieri (quelli validi se li erano portati con sè i tedeschi in ritirata).

Entrata del campo di concentramento tedesco di Auschwitz presso Oswiecim in Polonia
In preparazione della commemorazione di questa giornata, la RAI ha pensato bene di proporre due giorni fa nel gioco pomeridiano “L'eredità” la domanda relativa a chi fossero stati gli attentatori che uccisero 32 militari tedeschi a Roma in via Rasella. Peccato che non abbiano scelto la domanda sulla rappresaglia tedesca delle “Fosse Ardeatine” che vide fucilati 320 prigionieri italiani definiti comunisti-badogliani.
COMMENTO. Nella RAI non ci sono solo fascisti, ma anche nazisti.
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 27 gennaio 2016
*     *     *

STORIOGRAFIA
Edward Hallett Carr (1892-1982) è stato un grande storico inglese famoso per aver scritto la Storia della Russia sovietica in quattordici volumi (1978). Io però lo ricordo per aver scritto “What is History ?” (1961) tradotto in italiano con il titolo “Sei lezioni sulla storia” che lessi quando ero studente di sociologia a Trento.
Ora non mi addentro in argomenti di metodologia della storia, riporto un suo pensiero sulla prima guerra mondiale adatto... a criminali come l'inflazionista Mario Draghi:
Ricordando che il mondo anteguerra era: “...solido e stabile. I prezzi non cambiavano. I guadagni, se cambiavano, aumentavano. Era un bel posto e stava diventando migliore.”
COMMENTO. Ma perché i delinquenti che ci governano sono tollerati non dico dall'Altissimo ma dagli elettori ?
PS1. Da Bruxelles ci avvisano che l'Italia ha un debito pubblico troppo alto il quale fra qualche anno, con l'aumento dei tassi di interesse, creerà seri problemi... ai lavoratori e pensionati a reddito fisso.
PS2. I governanti attuali non si preoccupano degli effetti negativi che ci saranno in futuro per effetto delle loro decisioni, tanto non ci saranno più (come Prodi, Monti, Bersani,...) ed i loro successori faranno finta di non sapere nulla, tanto gli italiani non hanno memoria...!
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 27 gennaio 2016
*     *     *

PARIGI: ATTACCO ISLAMICO
Docici morti ed alcuni feriti è il bilancio dell'attacco di un commando di probabili integralisti islamici alla sede del settimanale satirico francese Charli Hebdò. Pare volessero giustiziare chi ha irriso il Profeta (è come se avessero deriso Gesù).
COMMENTO. A parte l'episodio specifico, credo che la Francia sia su di una brutta strada: troppi immigrati arabi, troppo colonialismo, poca religione. Se i militari francesi fanno del male nei paesi arabi come Libia, Iraq,  Sudan, Niger,... devono sapere che i vendicatori li hanno sul proprio suolo: non devono venire da lontano. E' facile bombardare chi non ha né aerei, né missili e poi scappare. La nuova fase è il contrattacco sul suolo del nemico e verso i suoi familiari. Tutta questa mondializzazione porterà alla guerriglia in casa propria: anche l'Italia con tutti questi immigrati non è messa bene.

A proposito di immigrati o rifugiati o clandestini che vivono in albergo in Italia a 50 euro al giorno, cioè 1500 euro al mese (certi pensionati non ne prendono nemmeno 500 ed i giovani in attesa di occupazione percepiscono 0 euro...), come ho già scritto non fanno un c. mentre un secolo fa a Milano i poveri venivano nutriti ma faceva anche qualche lavoro. Ecco la prova artistica:
Pio albergo Trivulzio
Milano, 7 gennaio 2015 - Museo civico, pinacoteca, palazzo Morando
Quadro del 1919 di Angelo Morbelli raffigurante i poveri detti veggioni nel refettorio del Pio Albergo Trivulzio che indossavano
una divisa ed erano impiegati in attività lavorative semplici non come i nostri immigrati nullafacenti, serviti e mangianti ad ufo (non si annoiano nemmeno...)


Milano, 7 gennaio 2015

P.S. Pare che gli attentatori islamici siano di origine algerina. Bisogna ricordare che l'Algeria è stata una colonia francese fino al 1962. Durante il dominio francese l'esercito e l'O.A.S. di Raoul Salan (amnistiato da De Gaulle) uccisero migliaia di algerini. I discendenti dei morti combattendo per la libertà dell'Algeria non dimenticano, come io non dimentico le uccisioni di Italiani perpetrate dagli austriaci nella guerra del 1915/18.
SANGUE  LAVA  SANGUE
se i colpevoli non vengono processati e giustizianti come a Norimberga
Garda, 8 gennaio 2015
*    *    *
COLPO DI STATO MILITARE  EGIZIANO  e  MASSACRI

Per non dimenticare i volti dei martiri.


Per non dimenticare i militari vigliacchi.
Sanremo, 18 agosto 2013
*    *    *
NAZISMO
Il duomo di san Giacomo di Innsbruck è famoso artisticamente perché conserva un quadro di Lucas Cranach in vecchio. Si tratta di una madonna con bambino del 1537 misurante 78,5x47,1 centimetri della quale non riporto la foto perché risulta sfocata. Siccome il quadro è stato posto in alto sulla parete di fondo del presbiterio, il risultato è che si vede solo col binocolo...
Come ho già scritto, nel duomo c'è anche una reliquia di Carl Lampert il prete cattolico decapitato dai nazisti il 13 novembre 1944 a Halle an der Saale con l'accusa di spionaggio. Studiando la vicenda, ho accertato che lo stesso giorno sono stati decapitati altri due preti: Herbert Simoleit e Friedrich Lorenz. Approfondendo ulteriormente il tema, ho scoperto che già quattro anni prima c'erano dei campi di concentramento. In uno di questi - Buchenwald - il 3 giugno 1940 trovò la morte il sacerdote cattolico Otto Neururer che era stato imprigionato per aver convinto una giovane donna a non sposare un nazista divorziato di trent'anni più vecchio di lei (impedimento di matrimonio tedesco) e per aver successivamente esercitato proselitismo cattolico nel lager di Dachau. La crudeltà degli aguzzini nazisti sta nel fatto che Otto Neururer fu ucciso lentamente appendendolo a testa in giù e lasciato in quella posizione oltre la morte avvenuta trentaquattro ore dopo che era stato appeso e legato utilizzando una pelle di pecora perché i parenti eventualmente non vedessero i segni delle corde. Durante l'impiccagione a testa in giù, i suoi compagni di prigionia hanno riferito che ha pianto e recitato preghiere. 
Martyrium des seligen Otto Neururer

Aggiungo fra le altre torture ed eccidi la famigerata AKTION T4 il programma nazista di "eutanasia" che sotto responsabilità medica prevedeva la soppressione di persone affette da malattie genetiche, inguaribili o da più o meno gravi malformazioni fisiche. Riporto ciò perché stavo per visitare Hall in Tirol, ma quando ho letto che tre anni fa, durante i lavori di restauro del reparto psichiatrico dell'ospedale regionale, sono state ritrovate fosse comuni con i corpi appartenenti a circa 220 ammalati mentali vittime del programma Aktion T4 e non mi era possibile onorarle, ho deciso di proseguire fino ad Innsbruck.

Caprino Veronese, 27 luglio 2013
*    *    *
SCIENZIATO  IRANIANO  ASSASSINATO
Ieri, mercoledì 11 gennaio 2012, a Teheran in un attentato è stato ucciso Mustafa Ahmadi Roshan docente universitario fisico-nucleare.
Ecco i precedenti scienziati nucleari iraniani uccisi in attentati:
  • 23 luglio 2011, Daryoush Rezaie
  • 29 novembre 2010, Majid Shahriari
  • 12 gennaio 2010, Massoud Mohammadi
Assassinati da chi ? Dai militari israeliani [N.B.: generale Giora Eiland, ministro Dan Meridor]
Affi, 12 gennaio 2012
*    *    *
IL  PAPA  E  LA  LIBIA
Se il papa al momento dell'attacco anglo-franco-americano al regime libico ha tardato a chiedere che al posto delle armi intervenga la diplomazia, ieri - quando Gheddafi è stato ucciso – non ha tardato un minuto a dichiarare che il C.N.T. è il legittimo rappresentante del popolo libico.
Che Benedetto XVI si sia legato al dito lo sgarbo di Gheddafi il quale, quando è venuto a Roma nella Città Eterna in visita ufficiale nell'agosto 2010 ha auspicato, davanti a centinaia di ragazze, che l'Islam diventi la religione d'Europa ?
Mi sembra che le gerarchie cattoliche se la prendano più con gli appartenenti alle altre religioni (islamici, ebrei ed induisti) che con gli atei. Forse quest'ultimi non li sentono concorrenti...
Garda, 21 ottobre 2011
*    *    *
STRAGE  DI  USTICA

Questa mattina Paola Proto Pisani giudice del tribunale di Palermo ha reso nota la sentenza con la quale condanna lo Stato italiano a risarcire i familiari delle vittime della strage di Ustica del 27 giugno 1980 perché il ministero della difesa e quello dei trasporti non garantirono la sicurezza del volo e depistarono l’accertamento dei fatti”.

E' bene ricordare i politici in carica il 27 giugno 1980:

Presidente della repubblica ALESSANDRO PERTINI (PSI), defunto.
Presidente consiglio ministri FRANCESCO COSSIGA (DC), defunto.
Ministro difesa LELIO LAGORIO (PSI), vivente.
Ministro trasporti RINO FORMICA (PSI), vivente.
Ministro dei rapporti con il parlamento CARLO GIOVANARDI (PDL, ex DC ed ex UDC), vivente. [Secondo WikiLeaks, difese in Parlamento la versione della bomba per tentare di negare le responsabilità americane]

ed i militari:

Capo di stato maggiore della difesa GIOVANNI TORRISI, defunto.
Capo di stato maggiore dell'aeronautica LAMBERTO BARTOLUCCI, vivente.

Garda, 21 settembre 2011

*    *    *
TELEVIDEO  RAI  E  STRAGE  DI  USTICA
Il 27 giugno 1980 è stato abbattuto nel cielo di Ustica un aereo di linea italiano causando 81 morti. Non vi sono ancora colpevoli. Vi sono stati tanti depistaggi supportati dai maggiori quotidiani nazionali.
Ora spunta un nuovo testimone a proposito dell'aereo precipitato nella Sila. Non è un fatto che porta nuovi elementi, ma la vicenda rimane torbida perché:
  • a pag. 102/14 di Televideo Rai rubrica “24 ore nostop” viene data notizia che a pagina 834/2 trovasi il testo della notizia “STRAGE USTICA Dopo 31 anni spunta un altro testimone che avrebbe visto 4 aerei che gli sembrava si fronteggiassero su Sellia Marina."
  • a pag. 834/2 “ultim'ora” il testo della notizia non c'è
E' molto strano ? No, non lo è affatto: il depistaggio continua ed i colpevoli del reato di omicidio plurimo restano impuniti nell'ombra.
Villafranca, 27 giugno 2011
*    *    *
OCCUPAZIONE  ISRAELIANA  DI  PIAZZA  DUOMO  A  MILANO
Sabato 18 giugno 2011 a Milano in largo Cairoli alle ore 15.00 ci sarà una manifestazione contro l'occupazione israeliana di piazza Duomo.
Se parteciperò, indosserò una maglietta con la scritta “Rachel Corrie” l'eroina statunitense schiacciata volontariamente il 16 marzo 2003 da un militare israeliano
con un bulldozer a Rafah nella striscia di Gaza mentre difendeva dall'abbattimento le case-baracche dei palestinesi.

Rachel Aliene Corrie (Olympia, 10 aprile 1979 - Rafah, 16 marzo 2003)

     
Rachel Corrie davanti al militare israeliano col bulldozer        -        Rachel Corrie dopo essere stata schiacciata       -       Rachel Corrie soccorsa invano dagli amici.
Rivoli Veronese, 16 giugno 2011
*    *    *
GUERRA  DI  LIBIA
Filosofia neocolonialista anglo-francese: o ti arrendi o di ammazzo.
Verona, 7 giugno 2011
*    *    *
OCCUPAZIONE”  ISRAELIANA  DI  PIAZZA  DUOMO
Dopo i territori palestinesi, Israele si appresta ad “occupare” 900 metri quadrati di piazza Duomo a Milano da 13 al 23 giugno 2011.
Ecco cosa ne pensa INTERNATIONAL SOLIDARITY MOVEMENT.
Peschiera del Garda, 7 giugno 2011
*    *    *
GUERRA DI LIBIA
Ma gli “insorti” (interessati al petrolio) anti-Muammar-Gheddafi sono solo a Bengasi e dintorni ?
P. S. Chi ha armato e preparato gli "insorti" ?
NON GUERRA DI ARABIA SAUDITA
Perché gli anglo-francesi non attaccano la “petrolifera” dittatura (monarchia assoluta) di Abd Allah amico e alleato degli americani ?
COMMENTO. Nessuno.
Bussolengo, 4 giugno 2011
*    *    *
CROCIATA PALESTINESE

Nell'anniversario della «Naqba», la catastrofe, in ricordo del giorno della proclamazione dello Stato d'Israele (15 maggio 1948), i Palestinesi avevano organizzato una «marcia» su Israele. Un assalto dai Paesi confinanti per «riconquistare» Al Quds, la Gerusalemme araba.
Domenica 15 maggio 2011 migliaia di Palestinesi ed Arabi hanno dato l'assalto ai confini delle zone occupate dagli israeliani. Dal Golan, da Gaza e dalla Giordania c'è stato il tentativo di superare le frontiere innalzando bandiere palestinesi.
RISULTATO. Decine di manifestanti uccisi dagli israeliani.
COMMENTO. Ma come fanno i preti cristiani ad organizzare pellegrinaggi in Terra Santa, terra che gronda di sangue palestinese ?

London (U.K.), 16 maggio 2011

*   *   *
OSAMA BIN LADEN
Osama bin Muhammad bin ʿAwaḍ bin Lāden sarebbe stato ucciso fra il giorno uno e due maggio (!?) in Pakistan ad Abbottabad e sepolto in mare (nessuno voleva il corpo) dopo l'analisi del DNA...
COMMENTO 1. Era da dieci anni che non si avevano immagini di Bin Laden ma solo messaggi sonori: forse non aveva video registratori ...
COMMENTO 2. Non era forse morto in Afganistan nel 2001 rimanendo sepolto in una galleria montana in seguito ad un bombardamento aereo statunitense con bombe terremoto (earth quake bomb) ?
COMMENTO 3. Gli statunitensi sono fantastici: non finiscono mai di stupire...
Affi, 3 maggio 2011
*   *   *
VOLONTARIATO
Il 15 aprile 2011 Vittorio Arrigoni è stato ucciso a Gaza (Palestina) mentre era sequestrato da un gruppo fondamentalista islamico.

Si trovava a Gaza dal 2008 per sostenere la causa palestinese contro Israele.
Sanremo, 16 aprile 2011
*   *   *

STRANEZZE  DELLA  GUERRA  LIBICA


Milano, 20 marzo 2011. “Non siamo entrati in guerra, siamo impegnati in una operazione autorizzata dal Consiglio di sicurezza dell’Onu”. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parlando della Libia.
COMMENTO. Allora possiamo stare tranquilli...!

Roma, 20 marzo 2011. Papa Benedetto XVI: “Seguo ora gli ultimi eventi con grande apprensione, prego per coloro che sono coinvolti nella drammatica situazione di quel Paese e rivolgo un pressante appello a quanti hanno responsabilità politiche e militari, perché abbiano a cuore, anzitutto, l'incolumità e la sicurezza dei cittadini e garantiscano l'accesso ai soccorsi umanitari. Alla popolazione desidero assicurare la mia commossa vicinanza, mentre chiedo a Dio che un orizzonte di pace e di concordia sorga al più presto sulla Libia e sull'intera regione nord africana.”
COMMENTO. Perché non condanna l'attacco militare alla Libia ?

Roma, 21 marzo 2011. Pierluigi Bersani a proposito di Libia e Nato: “C'è parecchia confusione nel governo e anche Berlusconi non può cambiare le carte in tavola ogni giorno. Se c'era un problema con la Francia poteva sollevare la questione al vertice di Parigi.” ...
COMMENTO. Ma cosa è andato a fare Silvio Berlusconi a Parigi ?  (P. S. Vertici militari non soddisfatti ?)

San Giovanni Lupatoto, 22 marzo 2011

*   *   *

LINGUAGGIO  GIORNALISTICO  FILOISRAELIANO

Oggi su Televideo RAI a pagina 150 titolano: “Raid su Gaza: morti 8 palestinesi.”
COMMENTO. Sono morti o sono stati uccisi ?
San Giovanni Lupatoto, 22 marzo 2011

*   *   *

GUERRA  LIBICA
Domenica prossima 27 marzo dovrei volare a Trapani (é una prenotazione che ho fatto oltre un mese fa e con check-in online già effettuato) ma visto che il mese scorso mi sono saltati i voli per Palermo e Madrid, non c'è il due senza il tre...

Nicolas Sarkozy e Hillary Clinton al vertice di Parigi del 19 marzo 2011 per organizzare la guerra alla Libia.
Trento, 20 marzo 2011
*   *   *
GUERRA LIBICA
Anglo-franco-statunitensi pronti ad attaccare la Libia per poi entrare negli affari petroliferi e soppiantare l'ENI, mentre l'Italia dovrà fornire (come per l'Iraq, la Yugoslavia e l'Afganistan) uomini, supporto logistico e basi.
P. S. Tutto questo ovviamente per salvare i civili ...
Bardolino, 18 marzo 2011
*   *   *
CL  ANNIVERSARIO  UNITA'  D'ITALIA

Buon compleanno Italia !
Garda, 17 marzo 2011
*   *   *
NUOVA CROCIATA IN TERRA SANTA

Consiglio municipale israeliano di Gerusalemme ha autorizzato la costruzione di 120 nuove abitazioni ebraiche a Gerusalemme Est nello Stato palestinese incrementando ulteriormente la colonizzazione della Palestina.

                     
Muro separatorio Israele Palestina                                                                        Muro separatorio Israele Gaza 

Si rende necessaria una Crociata per liberare la Palestina e rendere Gerusalemme autonoma capitale delle tre più importanti religioni monoteiste.
Verona, 14 febbraio 2011

*   *   *

IRAN:  UCCISO  FISICO  NUCLEARE

Oggi 29 novembre 2010 a Teheran è stato ucciso in un attentato Majid Shahriari, docente di fisica nucleare all'universita' Shahid Beheshti. Sempre oggi, in un altro attentato lo scienziato nucleare Fareydoon Abbasi è risultato ferito.
Nota bene: martedì 12 gennaio 2010 a Teheran una bomba azionata a distanza aveva ucciso Massoud Mohammadi anch'egli docente di fisica nucleare.

Verona
, 29 novembre 2010

*   *   *

PALESTINA
Anche la Bolivia ha riconosciuto lo Stato della Palestina (sui territori occupati da Israele).
In un supermercato stavo per acquistare melagrane e datteri israeliani, ma mi sono fermato in tempo giacché sono cari. I prodotti turchi sono più a buon mercato.
Affi, 23 dicembre 2010

*   *   *

COLONIALISMO ISRAELIANO
Gli israeliani continuano a costruire case, occupare terreni, impossessarsi dell'acqua e costruire muri separatori (simili a quello di Berlino ante 1989) in Palestina espropriando ed espellendo di fatto i Palestinesi dalla loro terra.
Eppure le rappresentanze sportive israeliane partecipano ai tornei europei: credevo che Israele fosse in Asia (come il Libano e la Siria) ma evidentemente debbo studiare meglio la geografia...
Verona, 8 novembre 2010

*  *  *

PALESTINA
Brasile, Uruguay ed Argentina hanno deciso di riconoscere la Palestina come "Stato libero e indipendente all'interno delle frontiere del 1967 e d'accordo con quello che le parti determineranno nei negoziati".
Salgono quindi a 99 gli Stati che hanno riconosciuto lo Stato palestinese.

N. B. Il Vaticano riconosce la Palestina come Stato libero ed indipendente ma l'Italia no.
Verona, 6 dicembre 2010
*   *   *

SEIFERT MICHAEL - CRIMINALE NAZISTA
Il criminale torturatore nazista Michael Seifert (il cosiddetto boia di Bolzano), del quale ho parlato in www.shahid.es/storia.html, è finalmente morto nella notte fra il 5 ed il 6 novembre 2010 nell'ospedale di Caserta dove era stato di recente trasportato dal carcere militare di Santa Maria Capua Vetere: "SIA DANNATO IN ETERNO".
Sona, 7 novembre 2010

*   *   *
BOIA  CHI  MOLLA
A Terzigno (Na) la popolazione continua l'azione di opposizione alla discarica nel Parco Nazionale del Vesuvio: mi ricorda la rivolta di Reggio Calabria del 1970.
Trento, 24 ottobre 2010

*   *   *

AFGANISTAN: SOLDATI U.S.A. E CRIMINI DI GUERRA
Il “Kill team“, così avevano deciso di chiamarsi cinque fanti USA con base a Kandahar in Afghanistan. Il sergente Calvin Gibbs assieme ad altri quattro soldati: Jeremy Morlock, Michael Wegon, Adam Winfield ed Andrew Holmes, hanno ucciso dei civili inermi per divertimento e in un caso accertato prendendo come “trofeo” delle dita, mentre alcuni di loro si sarebbero fatti fotografare con dei cadaveri. Il sergente Gibbs tra l’altro sembra che si vantasse di avere già ucciso per divertimento anche in Iraq, mentre altri sette soldati, pare abbiano insabbiato gli omicidi e pestato una recluta che li avrebbe denunciati.
FONTE: www.guardian.co.uk
Garda, 11 settembre 2010

*   *   *

IRAN ED ENERGIA NUCLEARE
Il 6 agosto 1945 fu sganciata dall'aeronautica militare U.S.A.a Hiroshima una bomba atomica che sterminò circa 100.000 persone prevalentemente civili. L'aereo si chiamana Enola Gay (da Enola Gay Tibbets la madre del comandante), la bomba Little boy ed il comandante era Paul Tibbets.

         

Foto di sinistra: Enola Gay con equipaggio. Paul Tibbets al centro e, alla sua destra, Theodore Van Kirk.
Foto di destra: Hiroshima dopo l'esplosione della bomba atomica.

* * *
Il 9 agosto 1945 fu sganciata a Nagasaki una bomba equivalente in termini di potenza a quella di Hiroshima ma con un numero di vittime inferiore. L'aereo si chiamava Bockscar, la bomba Fat Man ed il comandante Charles Sweeney.

         

Foto di sinistra: L'equipaggio del Bockscar: prima fila: Dehart, Kuharek, Buckley, Gallagher, Spizer; retro: Olivi, Beahan, Sweeney, Van Pelt, Albury
Foto di destra: Nagasaki dopo l'esplosione della bomba atomica.
Garda, 11 settembre 2010
*   *   *

SAN PIETROBURGO E LA SECONDA GUERRA MONDIALE
E' emozionante vedere l'incrociatore “Aurora”, attraccato sulla Neva presso la fortezza dei santi Pietro e Paolo, perchè il 25 ottobre 1917 da un suo cannone partì il segnale di attacco al “Palazzo d'inverno”.Parlando con gli amici di viaggio dell'assedio di San Pietroburgo durante la seconda guerra mondiale R. S. mi disse che suo padre, combattente in Russia, vide i tedeschi rinchiudere un gruppo di contadini russi in un fienile e darvi fuoco come fecero anche per interi villaggi. G. B., cittadina tedesca sposa di un italiano, invece disse che suo padre, militare della Wehrmacht, non parlò mai in famiglia delle sue vicende di guerra.

P.S.: ESAMI DI STATO E RIVOLUZIONE RUSSA
Il 10 luglio 2010, durante gli esami di Stato al PACLE di Villafranca, la candidata Vanzini Giorgia discusse il suo argomento “Satira di guerra” (La rivoluzione russa, Animal farm di George Orwell, Guerra civil española) in modo a mio avviso magistrale (tenendo presente che il sottoscritto non è filocomunista...) rispondendo anche a mie domande particolari su Lev Trotsky. Purtroppo l'argomento fu valutato mediamente soltanto 26/30. Traendo spunto da alcuni casi (c'era una prevalenza di italiano su storia), mi sono accorto che la storia non è né amata né adeguatamente conosciuta dai professori (attenuante: è vastissima).
COMMENTO. E' commovente sentire una ragazzina parlare compiutamente della rivoluzione russa occorsa quasi cento anni fa: dovrei scriverle una lettera personale di elogio.
San Pietroburgo, 18 luglio 2010

*   *   *

FRANCESCO COSSIGA
Ieri è morto l'onorevole Francesco Cossiga. Non rimpiango il “picconatore” perché mi vengono in mente Ustica, Gladio, Livatino e Moro.
Sanremo, 18 agosto 2010

*   *   *


STRAGE ISRAELIANA DI PACIFISTI

I criminali israeliani che il 31 maggio 2010 hanno ucciso i pacifisti che via mare portavano aiuti umanitari agli assediati palestinesi a Gaza hanno ottenuto l'appoggio del governo italiano (PDL e LEGA) contro l'inchiesta internazionale indipendente (approvata a larga maggioranza) promossa dal Consiglio ONU dei diritti umani a Ginevra. Da notare che l'Italia, come l'Olanda, si è servilmente schierata con gli U.S.A., mentre gli altri stati dell'UE si sono astenuti.

P. S. Oggi, Festa della Repubblica Italiana, ho esposto, oltre alla bandiera Italiana, quella Arcobaleno della Pace e quella della Palestina.

                        

Garda, 2 giugno 2010

*   *   *

ITALIA PERICOLOSA

FASTWEB E TELECOM
Fastweb e Telecom (attraverso la controllata Sparkle) lucravano crediti d'imposta con false fatturazioni. Il “ricavato” veniva dirottato in fondi neri a disposizione di amministratori di Telecom e Fastweb fra i quali Silvio Scaglia (arrestato), Stefano Mazzitelli e Riccardo Ruggiero. Truffa dell'ammontare di circa due miliardi di euro. Fra i 56 arrestati vi è Luca Berriola ufficiale con il grado di maggiore della Gardia di Finanza che infanga i colleghi onesti.
Yacht nei pressi di Cap d'Antibes


AVVOCATO DAVID MILLS
La Corte di cassazione ha dichiarato prescritto il reato di corruzione in atti giudiziari per aver percepito almeno 600mila dollari da Silvio Berlusconi per testimoniare il falso in due processi al fondatore della Fininvest. (Il reato è stato commesso il giorno 11 novembre 2009 e non il 29 febbraio 2000, quindi sono trascorsi più di dieci anni ed il reato è prescritto).
David Mills – Silvio Berlusconi

SENATORE NICOLA DI GIROLAMO
Il 23 febbraio 2010 viene richiesto l'arresto del senatore Nicola di Girolamo nell'ambito di una inchiesta sul riciclaggio di capitali della'Ndrangheta. Le accuse mosse al senatore del PDL sono di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e al reimpiego di capitali illeciti, nonché la violazione della legge elettorale con l'aggravante mafiosa.
Nicola Di Girolamo e Franco Pugliese

COMMENTO: come è possibile vivere tranquillamente in questa Italia dove in parlamento siedono criminali organizzati, dove la giustizia è di parte, dove i grandi capitalisti rubano ai piccoli azionisti ?
Per fortuna vi sono anche tante persone oneste nelle istituzioni ma quanti inprenditori corrompono per interesse funzionari e politici ...!

Anche a basso livello vi è la prescrizione "sospetta" come nel 2008 quando trasmisi a N. S. dipendente dell'I.T.C. "L. Calabrese" di San Pietro in Cariano la notifica dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Verona di avvio di procedimento disciplinare (e penale) da me attivato per danno erariale (recidivo) la quale non fu seguita né dalla convocazione per il contraddittorio né dalla richiesta di giustificazioni e quindi dopo 120 giorni il procedimento si estinse (rischiava il licenziamento). Ebbero anche il coraggio di chiedermi la fotocopia della mia notifica effettuata a N. S. per cercare di attribuirmi la colpa della grave omissione. Da notare che l'integerrimo dipendente quando andava in ferie al paesello si ammalava spesso e volentieri per una trentina di giorni. La visita fiscale era quasi impossibile da ottenersi e se la facevano era preavvisata e una semplice formalità. N. S. l'anno prima aveva lavorato in un'altra scuola dove nell'agosto 2007 a causa della malattia non aveva potuto fruire delle ferie. La sua ex dirigente A. M. S. mi chiese di fargli recuperare un mese di ferie, ma io mi rifiutai perchè non potevo privare la mia scuola di un mese di lavoro e quindi N.S. ebbe il pagamento delle ferie non fruite a causa della malattia. Da notare che la dirigente A.M.S. mi chiese anche di fargli recuperare una cinquantina di ore a causa della firma del contratto di istituto dove era prevista la riduzione dell'orario di servizio a 35 ore. Da notare che la dirigente scolastica aveva firmato il contratto di istituto nella tarda estate …

Da notare che la d.s. A.M.S. l'anno dopo invano cercò di ostacolarmi nell'accesso ad atti amministrativi che non le avevo ancora formalmente trasmesso. Ma come mi disse Ignazio T.: “perchè non è rimasta alla scuola media ma è venuta ad abbassare il livello dei dirigenti delle superiori ” ?

Mi tolgo un altro sassolino dalla scarpa: perché la d.s.g.a. sebbene sollecitata non controllava mai i tabulati delle fatture telefoniche ? Ero io quindi costretto a farlo. Sarebbe interessante raccontare cosa trovai ...

Che mondo, in piccolo, da Victor Hugo.

Bussolengo, 26 febbraio 2010

Continua

Padova, 27 febbraio 2010

Stralcio da dialogo telefonico del 1° aprile 2008 fra Gennaro Mokbel ed il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo: "M’hai scassato il cazzo, te lo dico papale papale a Nicò. Se t’è venuta la candidite Nicò e se t’è venuta già a’ senatorite è un problema tuo, però sta’ attento che ultimamente te ne sei uscito tre volte che io sono stato zitto ma oggi mo’ m’hai riempito proprio le palle Nicò. Capito? A ’n’ altro je davo ‘na capocciata ma a te siccome te voglio bene, Nicò, abbozzo ‘na volta, due, tre volte. Mo basta".

Garda, 28 febbraio 2010

Oggi Nicola Di Girolamo ha presentato le dimissioni da senatore della Repubblica.

Bardolino, 1° marzo 2010

NICOLA DI GIROLAMO – FASTWEB & TELECOM ITALIA SPARKLE
(TRUFFA AI DANNI DELLO STATO E DEGLI AZIONISTI)

Roma, 11 marzo 2010 - Nicola Di Girolamo, interrogato come indagato nel carcere di Regina Coeli dai pubblici ministeri Giancarlo Capaldo, Giovanni Bombardieri e Francesca Passaniti ai quali è affidata l'inchiesta sul riciclaggio di 2 miliardi di euro, ha dichiarato di aver percepito un compenso di 1,7 milioni per i suoi “servigi”.

Verona, 12 marzo 2010

*     *     *

DECENNALE DELLA MORTE DI BETTINO CRAXI

Molti stanno difendendo la memoria di Bettino Craxi (Giorgio Napolitano, Renato Brunetta, Luigi Angeletti), pochi lo (ri)condannano (Antonio Di Pietro, Paolo Ferrero, Francesco Saverio Borrelli): io sono con questi ultimi perchè Craxi fu un corruttore, un corrotto, un condannato, un latitante (non fece mai un giorno di galera) ma soprattutto ridusse la protezione della “scala-mobile” innescando il processo distruttivo delle conquiste dei lavoratori.

Ricordo che nel 1984, quale delegato regionale, a Venezia votai contro l'accordo di revisione della “scala-mobile” fra le Associazioni degli imprenditori e CISL ed UIL. Ancora oggi sono convinto che fu un cedimento agli imprenditori perchè erano loro che dovevano decurtare i propri redditi e non i lavoratori dipendenti.

Affi, 19 gennaio 2010

*   *   *

IRAN: UCCISO FISICO NUCLEARE

Martedì 12 gennaio 2010 a Teheran una bomba azionata a distanza ha ucciso Massoud Mohammadi, docente di fisica nucleare all'universita' di Teheran. La carica esplodente era stata piazzata su una motocicletta parcheggiata vicino alla sua abitazione, nel nord della capitale.

Bussolengo, 13 gennaio 2010
*   *   *

ARCHITETTURA RELIGIOSA

Nelle vecchie località vi sono ancora numerosi elementi architettonici religiosi come edicole, croci, nicchie, statue, ecc. mentre nei nuovi quartieri ci sono insegne pubblicitarie, cartelli stradali, manifesti, ecc.

EdicolaCaprino

Costermano, 26 dicembre 2009

*   *   *

L'AUTOSCONFITTA DEL CATTOLICESIMO

Nella società attuale italiana il sacro è scomparso. Nessuno parla di argomenti religiosi. Il clero parla di politica o di morale. Manifestazioni divine non ce ne sono. In questa maniera il cattolicesimo è sconfitto: non può essere ridotto soltanto ad argomenti etici alla stregua delle argomentazioni degli atei. Non basta parlare di pace e di altruismo. Bisogna parlare del peccato, dell'anima, dei comandamenti, dei sacramenti, ecc. Diversamente il cattolici laicizzandosi si autosconfiggono. 


Genova, 16 dicembre 2009

*   *   *

HIROSHIMA – BOMBA ATOMICA

Il mattino del 6 agosto 1945, l'Aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica "Little Boy" sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell'ordigno "Fat Man" su Nagasaki, Il numero di vittime dirette è stimato in circa 200.000 (quelle indirette circa 400.000), la maggior parte delle quali civili.

I piloti statunitensi non sono migliorati negli anni: hanno continuato a mietere vittime civili in Jugoslavia, Iraq, Afganistan, Pakistan, ecc. senza dimenticare quelle europee della seconda guerra mondiale.

N.B. Questi strumenti di sterminio avevano nomi "divertenti" come l'areo che li trasportava (Enola gay).

Sanremo, 6 agosto 2009 

************************************************************************************************************************************
Rachel Corrie (Olympia 10 aprile 1979 - Rafah, 16 marzo 2003). Statunitense, era membro dell'International Solidarity Movement (ISM) e, come tale, aveva deciso di andare a Rafah, nella striscia di Gaza, durante l'Intifada di Al Aqsa.

Durante l'occupazione militare israeliana, mentre cercava di impedire con la propria presenza fisica - a guisa di "scudo umano" - la demolizione di una casa palestinese (distruggevano con le ruspe corazzate tutti gli edifici dei parenti dei combattenti palestinesi), è stata mortalmente schiacciata da un bulldozer guidato da un soldato israeliano il quale non si è volontariamente fermato.


Sanremo, 16 marzo 2009

********************************************************************************


SEIFERT MICHAEL - CRIMINALE NAZISTA
Sabato 16 febbraio 2008 è tornato sul suolo italiano in stato di detenzione Seifert Michael il cosiddetto "boia di Bolzano" che nel periodo 1944/1945 tante sofferenze ha cagionato a vittime innocenti uccidendole e torturandole crudelmente (Vedere estratto sentenza tribunale militare di Verona). Che fine ha fatto ?


Sentenza del Tribunale di Verona

N. 227/99 Reg. Gen. Notizie di reato
N. 49/00 Reg. Canc. Ud.
Sentenza N° 97/2000

REPUBBLICA ITALIANA
In Nome del Popolo Italiano

IL TRIBUNALE MILITARE DI VERONA

composto dai signori:

Dott. Giovanni PAGLIARULO            Presidente
Dott. Sandro CELLETTI                   Giudice
S. Ten. E.I. Settimio NINI               Giudice Militare

con l'intervento del Pubblico Ministero in persona del Dott. Bartolomeo COSTANTINI e con l'assistenza dell'assistente giudiziario S. Ten. E. I. S. CUCCHIARA

Ha pronunciato in pubblica udienza la seguente

SENTENZA

Nel procedimento a carico di:

SEIFERT Michael, nato a Landau (Ucraina) il 16-03-1924, residente a Vancouver (Canada), 5471 Commercial Street, domicilio per le notifiche presso il difensore di ufficio Avv. Giulio OPPI, del  foro di Verona, ai sensi dell'art. 169 c. 1, ultima parte c.p.p.. Libero. Assente.

IMPUTATO

del reato di:

Concorso in violenza con omicidio contro privati nemici, aggravata e continuata" (articoli 81 co.2, 110, 575, 577 n.3 e 4, 61 n.4 codice penale; 13 e 185 codice penale militare di guerra), perché, durante lo stato di guerra tra l'Italia e la Germania, prestando servizio nelle forze armate tedesche, nemiche dello Stato italiano, con il grado di Gefreiter (o Rottenführer) delle S.S., equivalente a quello di caporale, e svolgendo in particolare le funzioni di addetto alla vigilanza del campo di concentramento di transito (Polizeiliches Durchgangslager) istituito dalle autorità militari tedesche in Bolzano, in un periodo compreso tra il dicembre 1944 e il mese di aprile del 1945, agendo da solo e talvolta in concorso con altri militari appartenenti alle S.S., in particolare con il concorso materiale di un altro ucraino rimasto identificato solo con le generalità di Otto SEIN ovvero su prescrizione o con l'acquiescenza del soprintendente alle celle Albino COLOGNA, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, senza necessità e senza giustificato motivo, per cause non estranee alla guerra, cagionava la morte di numerose persone (almeno diciotto) che non prendevano parte alle operazioni militari e si trovavano prigioniere nel menzionato campo di concentramento, adoperando sevizie nei loro confronti ed agendo con crudeltà e premeditazione.

In particolare:

1) ...

2) ...

3)...

4) ...

5) in un giorno imprecisato ma comunque compreso fra il 20 gennaio ed il 25 marzo 1945, nelle celle d'isolamento del lager, in concorso con il SEIN, uccideva un prigioniero ebreo di circa 15 anni rimasto non identificato, lasciandolo morire di fame;

6) fra la fine di febbraio e l'inizio di marzo 1945, in concorso con il SEIN, nelle celle d'isolamento del lager, dapprima usava violenza carnale nei confronti di una giovane donna incinta non meglio identificata, indi le lanciava addosso secchi di acqua gelata per convincerla a rivelare notizie ed infine la uccideva;

7) nella notte fra il 31 marzo (Sabato santo) e il 1° aprile (Pasqua) 1945, in concorso con il SEIN, nelle celle d'isolamento del lager, dopo aver inflitto violente bastonature al giovane prigioniero PEZZUTTI Bortolo,lo uccideva squarciandogli il ventre con un oggetto tagliente;

8) nel marzo 1945, in concorso con SEIN, COLOGNA ed altri militari tedeschi non identificati, sul piazzale del lager uccideva con pugni e calci un prigioniero che aveva tentato la fuga;

9) fra la fine di marzo e l'inizio di aprile 1945, sul piazzale del lager, in concorso con SEIN e COLOGNA, colpiva con calci due internati non identificati e poi li finiva con colpi di arma da fuoco;

10)...

11) fra la fine di gennaio ed il mese di febbraio 1945, nelle celle d'isolamento del lager, in concorso con il SEIN, torturava lungamente un giovane prigioniero non identificato anche con l'infilargli le dita negli occhi, cagionandone la morte;

12) fra il 1° e il 15 febbraio 1945, nelle celle d'isolamento del lager, in concorso con il SEIN, uccideva la prigioniera LEONI Giulia in Voghera, ebrea, e la figlia di costei VOGHERA Augusta in Menasse, torturandole per circa due ore, versando loro addosso acqua gelida e infine strangolandole;

13)...

14) in un giorno imprecisato dei mesi di febbraio o marzo 1945, nei locali dell'infermeria del lager, in concorso con il SEIN, picchiava con un manganello un giovane italiano rimasto non identificato fino a fargli perdere coscienza e lo lasciava nell'infermeria dove il giovane decedeva per le ferite riportate;

15) in un giorno imprecisato del dicembre 1994, e comunque poco prima del giorno 25, su ordine del responsabile della disciplina Maresciallo Hans HAAGE e agendo in concorso materiale con il SEIN, sul piazzale del lager, dopo aver legato alla recinzione del campo un prigioniero che aveva tentato la fuga, alla presenza di tutti gli altri prigionieri fatti appositamente schierare a titolo di ammonizione, lo colpiva selvaggiamente e lo lasciava legato alla recinzione, cagionandone la morte sopraggiungeva entro la mattina del giorno successivo.

FATTO E DIRITTO

Sentite le conclusioni delle parti, ...

omissis

P. Q. M.

Visti gli artt. 533 e segg. C.P.P., 261 C.P.M.P.,

DICHIARA

SEIFERT Michael, contumace, colpevole del reato continuato ed aggravato ascrittogli, limitatamente ai fatti di cui ai numeri 5,6,7,8,9,11,12,14 e 15 del capo d'imputazione, e lo

CONDANNA

alla pena dell'ergastolo.

Omissis

Deposito a novanta giorni.

Verona, 24 novembre 2000.

IL GIUDICE ESTENSORE
Dr. Sandro CELLETTI

IL PRESIDENTE
Dr. Giovanni PAGLIARULO


Sanremo, 5 febbraio 2009



*    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *

ISRAELIANI - PALESTINESI.
Oggi gli israeliani hanno completato il ritiro delle loro truppe dalla striscia di Gaza. Quando si ritireranno dalla Cisgiordania e dalle alture del Golan ?

Sanremo, 21 gennaio 2009

*    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *

FINE DEL MONDO.
In Italia si è manifestata una crisi finanziaria ma soprattutto economica reale: la dimostrazione consiste nella riduzione del numero di occupati, nell'aumento della cassa integrazione e nella diminuzione dei consumi. Però in questi giorni possiamo notare che nelle località sciistiche c'è il tutto esaurito e che la circolazione dei veicoli è impressionante. Aggiungiamo che i consumi di medicinali, di beni elettronici e servizi di divertimento sono aumentati. Questo si verifica perchè l'angoscia che attanaglia tutta la popolazione (esclusi i settori: assicurativi, medicinali, diverimento, elettronica, ecc.) provoca una sensazione da "fine del mondo" e cioè bisogna fuggire dalla situazione angosciante e divertirsi prima che finisca tutto.

Sanremo, 8 dicembre 2008

*   *   *

Archivio news

*   *   *
*   *
*